Sunday, March 11, 2012

COSCE DI TACCHINO DELLA DOMENICA E COLLABORAZIONE VINI BISOL


La nostra casa e' ancora un lazzaretto dal quale continuano a pervenire bollettini medici sconfortanti: sembrava che Michele avesse superato l'influenza in un paio di giorni, invece, esattamente come e' capitato a Isabella, dopo sole 24 ore di tregua, la febbre si e' ripresentata, piu' inferocita che mai. E intanto Massimo, da volitivo scolaretto di prima elementare si e' tramutato in uno scellerato stratega che, senza soluzione di continuita' organizza imboscate ai bicchieri e alle posate dei fratelli e trova ogni scusa per abbracciarli in modo eccessivamente affettuoso, nella speranza di raccogliere qualche germe che lo costringa a rimanere a casa con mamma' per qualche giorno. Ma ditemi voi di cosa mi tocca essere testimone!?
Ad ogni modo stamani, nonostante la notte travagliata, l'umore era alto.
E che bello quando mio marito si e' proposto di preparare il pranzo!


Ingredienti per  5 persone

1 kg e 200 g di cosce di tacchino
rosmarino abbondante
sale

Accendete il forno a 190 gradi e nel frattempo preparate le cosce di tacchino in questo modo: praticate delle incisioni sulla superficie, adagiatele su una placca foderata di carta da forno e marinatele con sale e rosmarino. Infornate e cuocete per 2 ore, bagnando di tanto in tanto con il liquido di cottura che di volta in volta recupererete dal fondo della placca da forno.
Noi l'abbiamo accompagnato con della semplice insalata fresca ed e' stato un pranzetto davvero succulento!
A pranzo non si ha quasi (sottolineo il quasi!) mai voglia di vini corposi e strutturati, per cui ho ritenuto che non potesse esserci migliore occasione per presentarvi la mia nuova collaborazione, ovvero quella con la Bisol
Mi e' stata inviata una campionatura di vini da aperitivo e da pasto molto freschi, profumati e frizzantini, perfetti per un pranzo all'insegna della leggerezza come quello nostro di oggi.


Per l'occasione abbiamo stappato il Desiderio Jeio Rose' che ha accompagnato il nostro leggero aperitivo. Un vino pregevolissimo e assai gradevole che ci ha davvero conquistato.



E siccome c'e' piaciuto tanto e i nostri palati erano gioiosi, abbiamo spostato il nostro bel vinello dal tavolino dell'aperitivo al tavolo dove abbiamo pranzato, cosicche' Jeio ha accompagnato anche il nostro lauto pasto...
Non mi resta che augurarvi una buona Domenica con un "Cheers!"

14 comments:

  1. Ihihih! Già adoro Massimo!! Anche io ero così, ma più cercavo di prendere l'influenza e più non mi veniva.. -.-'
    Buona domenica e un abbraccio a tutta la tua famiglia (ho già avuto l'influenza quindi posso stringervi tutti forte forte!)! :))

    ReplyDelete
  2. ottimo come secondo e poi il vinello che vi ha accompagnato era perfetto.

    ReplyDelete
  3. Ottimo secondo e il vino deve essere buonissimo!

    ReplyDelete
  4. ehh ma che buono!! forte il vino.. mi piaceeee

    ReplyDelete
  5. Vedi come certe volte le giornate si trasformano...Sono davvero felice!!!!! Un bacione Gemma e ottimo pranzo!!!!!!!!!!

    ReplyDelete
  6. una ricetta deliziosa ed invitante , ciao

    ReplyDelete
  7. Fantastico piatto, poi sano e per nulla calorico! ottimo piatto:)

    ReplyDelete
  8. Belle queste cosce di tacchino! Devo provare assolutamente!

    ReplyDelete
  9. Quelle cosce di tacchino mi hanno scatenato un'acquolina! Brava!
    Un bacione e buona settimana

    ReplyDelete
  10. belle rosolate e gustose queste cosce di tacchino!
    Le ha preparate tuo marito giusto? Bravissimo!!! :)

    ReplyDelete
  11. Che bontà Gemma,ne mangerei una subito!!!Un abbraccio Anna

    ReplyDelete
  12. Io esco pazza per le cosce di tacchino al forno. Sarà che adoro la carne bianca....bravo al maritino ^_^
    Fantastico anche il vino. :)

    ReplyDelete
  13. complimenti,ci sta proprio bene con il secondo delizioso che hai preparato:)

    ReplyDelete

ALLORA? COSA PENSATE DI QUESTO PIATTO?